Francesco Sole, il sole della poesia moderna

Francesco Sole​ è un ragazzo di 23 anni che conquista i nostri cuori con la trasparenza delle sue parole. Sole iniziò a creare video su Youtube mentre studiava economia, un ragazzo che ha un sogno e lotta per realizzarlo. Scrive pensieri, condivide sui social le sue emozioni, si racconta, scrive sull’amore, le donne, l’amicizia e tantissimi argomenti molto attuali oggi. 

Si distingue per il modo di parlare attraverso slang e linguaggio comune dei giovani.
I suoi Post sono anche diventati un libro di successo. 

Ha publicato 4 libri.
È conduttore di «Tú sí que vales», il talent show in prima serata su Canale 5.

Credo che Francesco Sole sia il Sole di questo tempo moderno. Un raggio di luce in questi tempi bui, quando ho comprato il libro “ti voglio” bene ho immaginato un ragazzo estremamente necessario alla caotica modernità di oggi.
Ci voleva un ragazzo capace di parlare dei ragazzi stessi, del network, dei sentimenti.
Ci voleva la sua freschezza, Sole non è solo uno Youtuber, uno scrittore, un conduttore, è anche un uomo, figlio, amico, fratello, esempio per i nostri ragazzi.
Grazie Francesco Sole.


 

 

 

 

 

 

 

Confessa lui stesso: “Ho cominciato a fare video perché non c’era niente che parlava dei ragazzi della mia età che vivono amore e amicizie via soda! network. Su Internet potevo mettere i miei filmati gratis, cosi ce li ho messi, e la risposta è arrivata, tanto che nel giro di un anno questa è diventata la mia professione. È come avere la tua radio in tasca da cui puoi trasmettere a persone che sono sempre lì in ascolto: se dici cose interessanti, genera interesse”.“

 

 

Frasi e poesie
Buona lettura

 

 

 

Ti Amo è un libro di vita e soprattutto d’amore. Un percorso per amare senza paure ne rimpianti: E’ il racconto di Luna, che concede ad un giovane scrittore incontrato nel mezzo di una triste notte, i segreti dell’amore e le sue poesie. Un racconto per chi si sta innamorando, per chi ama da tempo, o per chi, per amore, sta soffrendo. Ha una tecnica di lettura particolare: In che stagione ti senti? Estate? Autunno? Inverno? Primavera? A seconda della risposta, inizia da lì e percorri il libro nel susseguirsi delle stagioni. Le stagioni dell’amore servono per guidare i nostri sentimenti e farci ascoltare maggiormente il nostro cuore, ricordandoci sempre che: Dove non c’è amore, è tempo perso.

( Link per ordinare: http://amzn.to/2E6UXr2 )

 

 

 

 

Ciao, sono Francesco, un giovane scrittore che crede, forse sbagliando, nelle cose semplici della vita. In questo libro ho raccolto la storia di Luna. La bellissima Luna. La conosco molto bene, anche se l’ho incontrata una volta sola. Dopo aver letto queste pagine la conoscerete anche voi. E potrete anche comprendere meglio alcune sfumature dei vostri sentimenti. Vi dicevo: l’ho incontrata una sera mentre rientravo nella mia casa di Milano, dopo aver bevuto un bicchiere di troppo, e aver pianto non poco, per l’ennesima delusione di vita ricevuta. Mi ha fermato lei, per chiedermi come stavo. “Come stai?” è una domanda gradita se fatta nel momento giusto, ma quando il momento è quello sbagliato diventa più difficile da gestire. Così, preso in contropiede, ho usato un evergreen: “Bene”, quattro lettere che spesso si riuniscono in una sola bugia. L’ho pronunciato tutto d’un fiato, ma lei ha capito subito che invece c’era qualcosa che non andava. Rabbia, tristezza e delusione. Forse aveva colto una lacrima ancora incastrata negli occhi, che cercavo di nascondere per non mostrare le mie emozioni. Così, sorridendomi, mi ha chiesto: “Non voglio giocare a nascondino con i tuoi sentimenti. Perché ti tieni tutto dentro? Hai forse paura di raccontarmi quello che provi? Tu sembri una persona sensibile e le persone sensibili non devono avere questa paura…”. Le ho risposto che non sapevo più come fare perché la sensibilità era diventata per me una cosa da combattere. “Bene, allora ti svelerò il segreto per trasformare la tua emotività in un superpotere, a patto che poi, quando avrò finito, lo racconterai in un libro, così tutte le persone sensibili come te potranno conoscerlo. Un libro in cui descriverai tutte le mie stagioni in bolle di sapone, in modo che anche i cuori possano essere letti, e i sentimenti essere ascoltati.” La mia risposta è stata spontanea: “Promesso”, otto lettere di una scelta che non può essere tradita. Per Luna le bolle di sapone sono quelle che noi sulla terra chiamiamo “poesie” o “canzoni”, e le stagioni sono le fasi cicliche dell’amore e della vita: estate, autunno, inverno e primavera.
da una pagina di ti amo

 

Amarsi è essere tra gli scaffali del supermercato e pensare: “Questo glielo prendo… perché gli piace di sicuro.”
da una pagina di ti amo

 

Nel frattempo
La vita scorre, accendiamo candele, soffiamo via gli anni.
Nel frattempo prendiamo la misura dei nostri corpi, abbassiamo le difese personali e guardiamo volare bolle di sapone.
Nel frattempo ci scambiamo vestiti, uniamo i ricordi, confondiamo i vizi e chiamiamo le cose con nuovi nomi.
La vita scorre, nel frattempo ci amiamo.
da una pagina di ti amo

 

MESSAGGIO DI LUNA
L’estate è la stagione della leggerezza e della felicità.
È una stagione dell’amore spensierata e piena di luce.
Ci si nutre a fondo delle piccole cose della vita e le giornate scorrono veloci.

Si è sempre tutti più belli in questa stagione.
Durante i nostri anni vivremo tante estati.
Dobbiamo imparare a lasciarle andare senza troppi rimorsi e farle tornare senza troppa impazienza.
da una pagina di ti amo

 

“Ci sono abbracci in cui anche
senza dire niente, puoi sentire tutto.”
da una pagina di ti amo

 

“Le cose non accadono
se non ci credi.
Devi crederci
perché è quello che,
prima o poi, le fa accadere.”
da una pagina di ti amo

 

Amale con la consapevolezza
che non hanno bisogno di te:
le donne sanno bastarsi.
Il loro bello è che nascono intere,
non le manca nessuna metà.
da una pagina di ti amo

 

“Non avere paura di perdere qualcuno
che non si sente fortunato ad averti.”
da una pagina di ti amo

Ricorda:
Non sempre chi ti manca
merita di sentirselo dire.
da una pagina di ti amo

 

Impara a distinguere
chi sa distinguerti da tutto il resto.
da una pagina di ti amo

 

“Dove non c’è amore, è tempo perso”
Ti amo parla di questo,
parla di vita e delle stagioni del cuore.
È un racconto, una raccolta di poesie,
una storia d’amore e soprattutto un percorso.
Un percorso per imparare a comprendere e affrontare l’amore in tutte le sue sfaccettature. Sia nella sua bellezza che nelle difficoltà. Ricordando come senza amore anche il tempo, la cosa più preziosa che abbiamo, possa perdere di valore.

 
Dal libro Ti voglio bene
 
 
 
 
 
 
 

“Da quando ho iniziato a scrivere poesie ho trovato il coraggio di esprimere ciò che provo, senza vergognarmi di condividere gli aspetti e le sensazioni più forti della mia vita. Proprio attraverso la condivisione ho imparato che siamo tutti contenitori di emozioni. Ciò mi ha permesso di togliere quella maschera che troppo spesso la società ti obbliga a indossare. Abbiamo bisogno di amore, chiarezza, sincerità, felicità e gentilezza. Ed è per questo che vi invito a fare lo stesso. Attraverso queste pagine le mie parole diventano vostre:

( Link per ordinare il libro:
bit.ly/TIVOGLIOBENE )

 

 

 

RESTO CON TE
Io do valore ai gesti.
A chi mi tiene per mano, a chi quando mi guarda sorride.
Faccio caso a come qualcuno mi accarezza, agli occhi che ha quando mi parla, a quanto mi scrive, a cosa e come mi scrive.
Noto queste piccole cose perché sono quelle che mi fanno restare.
Mi fanno capire chi sono le persone che devo custodire.
Mi fanno riconoscere la persona a cui devo legare il mio cuore.
Legare il mio cuore al suo.
Do valore a chi accetta ogni mia sfumatura, a chi sopporta ogni mio difetto.
Do valore a chi crede nei miei sogni, a chi mi stima per quello che sono.
Do valore a chi quando mi bacia va oltre le mie labbra.
A chi mi guarda quando ho lo sguardo perso.
A chi mi pensa anche quando non ci sono.
Se tutto questo succede, mi dono interamente, senza freni.
Mi butto nella sua anima e ci resto.
Do valore a chi con me pensa per due.
Do valore a chi condivide i suoi sogni e le sue soddisfazioni.
Do valore a chi mi amava anche quando ero invisibile.
Do valore a chi non va via neppure quando gli urlo contro.
Do valore a chi resta, a chi insiste, a chi non molla per le stupide differenze caratteriali.
Do valore a chi mi vede bello anche quando piango.
Do valore a questa persona e combatto per lei.
Combatto per la sua felicità.
Combatto per la felicità comune, per il nostro insieme.
Combatto a ogni costo, contro tutti, anche contro il mio orgoglio.
Combatto anche i miei difetti.
Non farò mai come gli altri.
Non scapperò, non sparirò, correrò sempre da te.
Resterò con te.
Promesso.
Poesia dal libro Ti voglio bene

 

SEI LA MIA PERSONA
Stasera voglio dirti una cosa.
Voglio dirti una cosa che penso da tempo, ma che non ti ho detto mai abbastanza, o almeno mai abbastanza forte.
Certo, non sono una di quelle persone che ti sorride al primo sguardo… ma sono uno di quelli che quando ama dà tutto, persino l’anima.
E voglio dirti che da un po’ di tempo ho capito di aver trovato la mia persona.
E parlo di una persona che è nei miei pensieri, nei miei gesti, persino nei miei respiri.
Parlo di una persona che se la guardi in silenzio ti riempie di gioia il cuore.
Ma a volte ti fa anche paura, perché è come guardarsi allo specchio.
Vedi il tuo riflesso nei suoi occhi e capisci che devi essere migliore, ogni giorno.
Migliore per te, e migliore per lei.
Perché è la tua persona.
Parte del tuo passato, vita del tuo presente e scelta costante del tuo futuro.
Sì, stasera voglio dirti che tu sei la mia persona.
Sei la mia persona, il mio amore.
E parlo di amore che cresce senza che tu te ne accorga.
Parlo di amore per cui combatti, amore di cui ti prendi cura.
Un amore che se ti guardo la mattina mentre dormi mi fa venire voglia di urlare “mio dio quanto è perfetta”, anche spettinata.
Un amore che mi fa venire voglia di dirti che sei bellissima anche quando non ci credi.
Un amore che quando sto male riesce a farmi stare meglio anche solo con un abbraccio.
Un amore che mi fa venire voglia di sorridere anche quando la vita piange.
Voglio dirti che per me la felicità è quando non c’è tristezza e la tristezza è quando non ci sei tu. Voglio dirti che la mia canzone preferita è la tua voce, e il tramonto più bello saranno sempre i tuoi occhi che incrociano i miei.
Voglio dirti che sei la mia casa.
Parlo di qualcosa che mi fa sentire protetto e sereno.
Parlo di qualcosa senza la quale mi sentirei perso e incompleto.
Tornerò sempre da te.
Per stringerti tra le braccia e restare dove la mia vita trova un senso.
Per vivere insieme tutti quei momenti ai quali non voglio più rinunciare.
Quei momenti che se non li vivi pensi di perdere qualcosa, pensi di essere in ritardo per la fretta di amare.
Per la fretta di tornare dalla tua persona.
Quella che ne trovi una su un milione.
Quella che incontri proprio nel momento in cui credevi che l’amore non sarebbe più arrivato.
Poesia dal libro Ti voglio bene

 

ABBRACCIALA
La durata media di un abbraccio tra due persone è di tre secondi.
Quando un abbraccio dura venti secondi, il corpo rilascia un ormone chiamato “ossitocina”, che è un antidepressivo naturale.
A volte per rivoluzionare la giornata di qualcuno basta un abbraccio.
Con un abbraccio si possono far capire a una persona tante cose senza dover dire nulla.
Ci sono abbracci che ti entrano sotto la pelle, fin dentro le ossa.
Ci sono abbracci che mentre stai crollando a pezzi sono in grado di ricomporti.
Ci sono abbracci in cui sono nascoste tutte le cose più belle che potresti dire:
“Sono qui”, “Tutto passa”, “Stai tranquilla”.
Ci sono abbracci in cui la realtà, in quell’istante, fa meno paura.
È una specie di superpotere e, volendo, lo abbiamo tutti.
Solo, dovremmo usarlo di più.
Abbraccialo, abbracciala.
Stringila forte, adesso.
Perché si sentirà protetta, compresa.
Caldo o freddo che sia, da soli o in mezzo alla gente, falla sentire a casa tra le tue braccia.
Dalle la forza di cui ha bisogno.
Falle sentire che per te ne vale la pena.
Falle sentire che ci sei.
Abbracciala, perché a volte ha bisogno solo di questo.
Perché a volte un abbraccio vale più di una promessa, più di mille parole o di mille messaggi.
Che sia tua sorella, il tuo migliore amico o l’amore della tua vita.
Stringila forte, perché non si dimentica mai l’odore di un abbraccio.
Abbracciala anche quando litigate.
Falle sentire che l’amore supera pure le incomprensioni.
Falle capire dentro quel gesto che gli ostacoli servono ad amarsi più forte.
Abbracciala quando si sente insicura, quando è in preda al panico, perché in quell’abbraccio puoi farle trovare il coraggio che non sapeva di avere.
Abbracciala anche quando ti dice di voler stare sola, perché basta stringersi per farle capire che tutto si può risolvere.
Non esistono problemi troppo grossi, solo motivazioni troppo piccole.
Abbracciala quei giorni in cui affrontare la vita è un po’ più difficile.
Perché in quell’abbraccio può diventare tutto più sopportabile.
E soprattutto abbracciala quando piange.
Le persone che quando piangi ti chiedono il motivo dall’altra parte della stanza non servono. Abbiamo bisogno di quelle che si avvicinano e ci abbracciano, anche senza aprire bocca. Abbracciala, perché il mondo fa meno paura se hai accanto qualcuno che ti stringe.
Poesia dal libro Ti voglio bene

L’AMORE VERO ESISTE?
Qualche giorno fa mi hanno fatto una domanda: “Secondo te, cosa fa chi ama?”
Chi ama non si arrende.
Chi ama affronta.
Chi ama non tace ma si confida, si confronta.
Chi ama non lascia perdere, ma cerca di comprendere.
Chi ama non si abbandona ad altre braccia, ma porta rispetto.
L’amore, quello vero, resiste: è complicità e passione forza coraggio e sostegno reciproco.
Poesia dal libro Ti voglio bene

 

TI AMO
tuoi occhi mi hanno fregato.
Sì, quel paio di occhi in cui dentro vedo tutto.
Mi ci sono perso in quegli occhi.
Mi ci sono perso e non mi hanno ancora ritrovato.
Mi ci sono ubriacato.
Ubriacato d’amore.
Ora ti dico una cosa sottovoce, anche se vorrei urlarla.
Ora ti dico che ti amo.
Semplicemente ti amo.

 

Nulla di più.
Tutto di meno.
Ti amo perché quando ho il morale sottoterra, con un tuo semplice gesto mi riporti all’ultimo piano. Sull’attico della felicità.
E ti amo perché quel gesto non devo neanche cercarlo, arriva quando ne ho bisogno, perché tu sai che ne ho bisogno. In fondo amare è proprio capirsi, senza doversi dare spiegazioni.
Ti amo perché quando mi sorridi tutto quello che ci circonda
Perché con te non esiste il sesso senza amore.
Non esiste un tuo abbraccio che non mi faccia tremare le gambe, non esiste tuo bacio che non abbia sapore.
Ti amo perché il tuo amore mi salva.
Mi salvi quando fai di tutto per vedermi sorridere, anche a costo di farti trattare male.
Sei unica al mondo.
Sei la persona che voglio accanto per sempre.
Sei la sola persona nell’universo che anche quando è lontana da me rimane la più vicina.
Ti amo perché io ho te e tu hai me, e insieme abbiamo tutto.
Poesia dal libro Ti voglio bene

 

 Ricorda:
Sei per pochi,
non sprecarti per chi non ti apprezza.
Ti voglio bene

 

“Hai presente quando la sabbia scotta
ma tu te ne freghi perché tanto
sai che stai correndo verso il mare…
ecco bisognerebbe vivere così!”
Francesco Sole

 

“La cosa più bella che tu possa fare
per una persona è anche la più semplice:
Essere pressente.”
Francesco Sole

 

 

Precedente Buddha Successivo Fabio Volo